Il Santo del Giorno: 30 novembre

0

Il Santo del Giorno si propone di essere una rassegna quotidiana sulla storia dei Santi, contenuti all’interno del Calendario Vaticano e custoditi nella memoria della Chiesa.

Narrazioni di maestri di vita cristiana di tutti i periodi storici che, come fari luminosi, illuminano e orientano il nostro cammino.

Il Santo del giorno

30 Novembre

Nome: ANDREA

S.ANDREA
Apostolo (I sec.)

Figlio di Giona di Betsaida (Mt 16,17), Andrea era il fratello più giovane di Simon Pietro. Si fece discepolo di Giovanni il Battista, presso il quale conobbe il futuro apostolo Giovanni, l’evangelista.

Quando, al passaggio di Gesù, il Battista disse: “Ecco l’Agnello di Dio, ecco Colui che toglie il peccato del mondo” (Gv 1,35), Andrea – con Giovanni – seguì Gesù.

Erano le quattro del pomeriggio e quel giorno i due rimasero con Gesù. Il giorno dopo, Andrea condusse a Gesù il fratello Simone a cui Gesù diede il nome di Pietro.

In seguito, entrambi furono chiamati da Gesù a diventare pescatori di uomini ed essi, lasciate le reti lo seguirono, rendendosi apostoli di Gesù (Mt 4,18-19).

Durante la sequela di Gesù, nei tre anni della sua vita pubblica, Andrea è colui che indica al Maestro il fanciullo provvisto di cinque pani d’orzo e di due pesci (Gv 6,9), come per invitarlo a operare il prodigio della moltiplicazione dei pani.

E’ ancora lui tra quelli che interrogano Gesù riguardo alla distruzione di Gerusalemme e alla fine del mondo, e Gesù risponde con il discorso sulle realtà ultime (Mc 13,3-37). E’ ancora Andrea che insieme a Filippo va a dire a Gesù il desiderio di alcuni greci ben disposti che vogliono vederlo di persona (Gv 12,20-22).

Dopo l’Ascensione di Gesù al cielo, anche Andrea, come gli altri Apostoli riuniti nel Cenacolo, ricevette il dono dello Spirito Santo a Pentecoste, quindi partì per il mondo ad annunciare il Vangelo del divino Maestro.

Svolse il suo ministero in Asia minore e in Grecia. Morì martire a Patrasso sopra una croce a forma di X (conosciuta come “croce di Sant’Andrea”). Il suo culto si è assai diffuso e in suo onore sorsero presto numerose chiese in tutta la cristianità. Il suo nome – che significa “virile”, “valoroso” – ancora oggi è molto amato e dato spesso sia in Oriente che in Occidente.

 

I numeri di oggi sono:

Torino e Tutte

33.45.61.90

Pubblicità

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Cliccando su “ACCETTA”, o facendo lo scroll, acconsenti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi