Estrazioni LottoMetodi LottoNews LottoPrevisioni Lotto

Metodo Lotto: Previsioni dalla distanza 12

Pubblicità

Metodo Lotto: Previsioni dalla distanza 12

La tecnica in programma in questa occasione si fonda sulla sortita di un ambo a distanza 12.

In pratica si tratta di un ambo composto da due numeri che devono necessariamente presentare 12 unità di differenza. Nel rispetto di questa condizione si devono seguire alcuni semplici passaggi.

Si prendono tutte le cifre che compongono l’ambo a distanza 12 e si sommano fra di loro. Al risultato che scaturirà da questa addizione si sommerà il valore fisso 12. Questo nuovo numero esprimerà una delle due ambate da mettere in gioco.

La seconda ambata sarà fornita dal numero inverso della prima ambata ricavata. prima si sottoporre alla vostra attenzione alcuni esempi pratici, desidero ricordare come si ricavano i numeri inversi degli zerati, dei numeretti, dei gemelli e dei numeri con finale 9.

Il numero inverso di un numero zerato, ossia di un numero in finale zero, sarà dato dalla cifra della sua decina, Per numero 20, per esempio, la cifra della sua decina corrisponde al numero 2, quindi il suo inverso sarà il 2.

Di conseguenza il numero inverso di un numeretto sarà dato abbinando ad esso la cifra finale zero. Al numeretto 3, per ipotesi, abbinando la cifra zero si ottiene il numero 30. Per un numero gemello il suo inverso sarà dato da quel numero in cadenza 9 che ha per cifra della decina, la stessa del numero gemello.

Il numero 22, per esempio, ha come cifra in decina il 2, con l’abbinamento della cifra finale 9 si ottiene il numero 29. Per un numero in cadenza 9 il suo inverso sarà dato dalla doppia cifra della decina del numero in cadenza 9. Per il numero 49 è, ad esempio, il numero 44. Chiarito questo punto che potrebbe tornarvi utile quando ricavate le previsioni, passo ad illustrare alcune prove pratiche.

Nell’estrazione del 6 luglio scorso, sortiva a Bari l’ambo a distanza 12, 8.20. A questo punto si doveva sommare fra di loro le cifre che componevano l’ambo e si aveva che 8+2+0=10. Al numero 10 si doveva aggiungere il valore fisso 12 e si otteneva che 10+12=22, la nostra prima ambata. Il numero inverso del 22 è dato dal 29, la seconda ambata. Al primo colpo si centrava l’ambata 22.

A Palermo, nella stessa estrazione si presentava un ambo che soddisfaceva le nostre richieste, si trattava dell’ambo 16.4. Sommando fra loro le cifre che componevano i numeri dell’ambo si otteneva che 1+6+4=11. Al numero 11 si doveva addizionare il valore fisso 12 e si otteneva che 11+12=23, dove 23 era la prima ambata. La seconda ambata era data dal numero inverso del numero 23 che è 32. Al secondo colpo compariva l’ambata 32.

Ancora un esempio. Nello stesso sorteggio usciva l’ambo 37.25 a Roma. dalle somme delle cifre si aveva che 3+7+2+5=17. Aggiungendo il fisso 12 al 17 si aveva che 17+12=29, la prima ambata. La seconda ambata era data dal numero 22, l’inverso del 29. Al secondo colpo di gioco si proponeva l’ambo 22.29.

Non credo che a questo punto necessitiate di altri esempi pratici, per cui vi lascio alla tabella degli esempi riepilogativi e dalla quale avrete la maniera di rendervi conto dell’affidabilità della procedura.

(Tratto dagli archivi di Lotto Gazzetta)

Firenze e Milano per tutte le sorti

26.46.60.69

Pubblicità

Bari e Napoli per tutte le sorti

18.43.70.84

Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio

Adblock rilevato

Ci spiace, ma se non togli l'Adblock non puoi visualizzare i nostri contenuti. Il sito ha bisogno della pubblicità per mantenersi. Grazie per la comprensione