Vincere con metodo: la doppia ambata al Lotto

0
64
Metodi e previsioni per le estrazioni del lotto di oggi 31/10/2017
Metodi e previsioni per le estrazioni del lotto di oggi 31/10/2017

In moltissime delle tecniche di previsione, che ho sottoposto alla vostra attenzione, ho preso come punto di partenza un ambo appartenente ad una determinata formazione numerica. Le formazioni numeriche sono degli insiemi di numeri che sottostanno a delle condizioni di carattere matematico.

Questa settimana ci occuperemo di quella serie numerica che appartiene alla cadenza del cinque.

Della cadenza cinque fanno parte i seguenti numeri: 5-15-25-35-45-55-65-75-85.

Come potete osservare si tratta di nove numeri che hanno la principale caratteristica di essere costituiti da elementi che presentano come cifra finale il 5 e tra di loro, consecutivamente, hanno una distanza di dieci unità. All’apparire, in una qualunque delle dieci ruote, di uno dei trentasei possibili con i nove numeri sopraccitati, è possibile giungere, tramite alcuni passaggi matematici, a delle previsioni di una certa affidabilità. In pratica si tratta di prendere in esame le cifre delle decine che compongono l’ambo in cadenza cinque sortito e di sommarle tra loro. [ads1]

Se il risultato di tale somma è inferiore al valore 9, il numero trovato rappresenterà la cifra della decina di un nuovo numero in cadenza cinque. Se il valore risultante dalla somma delle due cifre delle decine dell’ambo in cadenza cinque, supera il valore 9, sarà necessario applicare la regola del fuori 9, cioè sottrarre il valore fisso 9 a quel numero che gli è di valore superiore. Se, invece, la somma delle cifre delle due decine è uguale a 9, la tecnica non è applicabile. La cifra, quindi, che scaturirà da questa somma, andrà a rappresentare la cifra della decina di un numero in cadenza cinque. Il numero trovato sarà la prima ambata, mentre il suo numero inverso sarà la seconda.

Detta così potrebbe sembrare non molto chiaro, ma vedrete che con un esempio pratico tutto sarà molto più chiaro.

In data 25 settembre 1993 si presentava, nella stazione di Genova, l’ambo in cadenza cinque 15-35.

La prima cosa da fare era quella di considerare le due cifre delle decine dell’ambo che, nella circostanza, erano date dai valori 1, per il 15, e 3 per il 35. Sommando tra di loro le due cifre si otteneva che 1+3=4, dove 4 era la cifra della decina del nuovo numero in cadenza cinque. Con la cifra 4 come decina, infatti, si ottiene il numero 45. Il 45 era, perciò, la prima ambata, la seconda era data dal suo numero inverso, ossia dal numero 54. Giocando i due numeri ottenuti nella ruota di Genova, si sarebbe vinto al terzo colpo di gioco con l’uscita del numero 54.

Nel caso si dovesse presentare un ambo in cadenza cinque dove sia presente il numero 5, si dovrà prendere il considerazione, come prima ambata, il primo numero sortito, in quella estrazione ed in quella ruota, in cadenza cinque. Lo si dovrà raddoppiare ed il valore ottenuto esprimerà la seconda delle due ambate. Nel caso che il raddoppio dia un numero di valore superiore a 90 sarà necessario applicare la regola del fuori 90 che consiste nel sottrarre il valore fisso 90 al numero direttamente superiore. Certo della vostra attenzione, allego una serie di prove che si sono dimostrate positive e che comprendono un arco di tempo di circa quattro mesi, con la raccomandazione di mettere sempre in esecuzione la tecnica per delle prove personali, in modo che possiate giudicarne la sua attendibilità.

(Tratto dagli archivi di Lotto Gazzetta)

Indicazioni di gioco dalle estrazioni del lotto di oggi 31/10/2017 [ads2]

Genova ambate e ambo 85.58

Per ambo e terno 85.58.4.40