Una tecnica per ambata e ambo, ad ora sempre infallibile

1
1550
ESTRAZIONI DEL LOTTO DI OGGI 17/09/2015
ESTRAZIONI DEL LOTTO DI OGGI 17/09/2015

La metodologia in programma oggi non ha mai fallito un colpo e ha concesso, quando si presenta l’occasione per metterla in pratica, di recarsi in ricevitoria e riscuotere la vincita.

Come al solito la sua esecuzione non richiede doti particolari, se non la pazienza e qualche semplice calcolo elementare.

La procedura si mette in atto quando nella ruota di Cagliari si presenta una estrazione che ha visto sortire un terno in cadenza “2”.

In presenza di questa situazione è possibile svolgere i passaggi richiesti che condurranno alla previsione.

Una volta riscontrata la situazione ottimale (la sortita del terno in cadenza “2” a Cagliari), si dovrà considerare il numero che è stato sorteggiato in quella stessa estrazione a Cagliari in seconda posizione.

Per rintracciare i due numeri che saranno utilizzati come ambate, è necessario prima prendere il secondo estratto di Cagliari e sottrarre la chiave fissa “82”, dopodiché si deve trovare il diametrale del secondo estratto e al numero risultante sommare la chiave fissa “13”.

Le due ambate così rintracciate si dovranno mettere in gioco, nei nove colpi successivi, nella ruota di Torino.

Per puntare alla vincita dell’ambo, invece, la procedura richiede i seguenti passaggi per ricavare quattro numeri, per poi giocarli sempre nella ruota di Torino.

In questo caso si prende il terzo estratto della ruota di Cagliari che ha permesso l’esecuzione della procedura e, quindi, gli si sottrae il numero fisso “80” e il risultato è il primo numero, sempre al terzo estratto si dovrà sottrarre il fisso “54” e il risultato è il secondo numero. Del terzo estratto si dovrà trovare il suo diametrale e a questo numero si sommerà il fisso “24” e il risultato è il terzo numero. Quindi sempre al diametrale del terzo estratto si sommerà il fisso “41” e il risultato corrisponderà al quarto numero.

Messa in questo modo, mi rendo conto, potrebbe sembrare tutto un po’ complesso, ma una volta capito come operare vedrete che è di un semplicità elementare.

In modo che possiate rendervi conto dell’operatività della sua messa in esecuzione, presento una situazione reale, e ancora valida, per puntare alla vincita.

Nell’estrazione del 12 settembre scorso, nella ruota di Cagliari, si presentava una situazione favorevole alla messa in esecuzione della procedura, in quanto sortiva un terno in cadenza “2”.

Come prima cosa si doveva prendere il secondo estratto di quella estrazione a Cagliari, il numero 39, e sottrargli la chiave fissa “82”, ottenendo così la prima ambata.

Siccome 39 è più piccolo di 82, si deve prima sommare 90 al 39 e si ricava che:

90+39=129

A questo punto è possibile sottrarre la chiave fissa e abbiamo che:

129-82=47

Dove 47 è la prima delle due ambate

La seconda ambata si ricava trovando il diametrale di 39 che è 84 e poi gli si somma la chiave fissa 13.

84+13=97

Applicando la regola del fuori 90 abbiamo che 97-90=7, dove 7 è la nostra seconda ambata.

Le due ambate, per i prossimi 8 colpi, si dovranno mettere in gioco nella ruota di Torino.

La quartina per ambo si ricava con i seguenti passaggi.

Si prende il terzo estratto di Cagliari che è 20 e si sottare il fisso 80

20+90=110

110-80=30

Primo numero della quartina 30

20+90=110

110-54=56

Secondo numero della quartina 56

Il diametrale di 20 è 65

65+24=89

Terzo numero della quartina 89

Il diametrale di 20 è sempre 65, quindi

65+41=106

106-90=16

Quarto numero della quartina 16.

Riepilogando, questa è la previsione ancora in corso e valida per altri 8 concorsi, da mettere in gioco per ambate e ambo nella ruota di Torino, ad iniziare dall’estrazione del lotto di oggi 17/09/2015

Torino ambate 7.47

Torino quartina per ambo 89.16.30.56