Tra illusione e realtà

0
85

 illusioneNon possiamo che prendere atto del fatto, che la grande maggioranza dei giocatori del lotto viva nell’illusione che si possa trovare un sistema di gioco infallibile, in grado di consentire vincite costanti nel tempo.

In molti si sono cimentati in quest’ardua impresa, ma agli effetti pratici nessuno sembra ancora essere riuscito nel compito.

Le varie strategie, metodi, sistemi e tattiche di gioco si sono irrimediabilmente infrante contro un muro invalicabile, inducendo gli studiosi a nuovi approcci che permettano di valicarlo.

Prendendo a esame una qualsiasi di queste tecniche di gioco, e mettendola ipoteticamente in atto dall’inizio del gioco stesso, sarà facilmente dimostrabile che si sia in perdita perché le poche vincite realizzate si sono azzerate nei lunghi periodi d’attesa.

Inutile porre l’accento sul fatto che non c’è niente di reale in quello che alcuni tendono a far passare come vero, e ci riferiamo a quei proclami dove si garantiscono ambate, ambi e anche vincite superiori con assoluta certezza, mostrando dati statistici che confermano le loro asserzioni, giocando, però, sulla circostanza che i dati mostrati sono stati ottenuti a posteriori, cioè sapendo già cosa è successo.

Siamo dell’opinione che non esista una strada certa che consenta di produrre valide soluzioni di gioco, ma confidiamo sinceramente nella ricerca statistica perché si è dimostrata, e sta ancora documentando con i fatti, di essere il mezzo al momento più efficace.

La statistica è il mezzo con la quale si possono verificare le varie tesi, i diversi metodi, le numerose strategie utilizzate per cercare di trovare indicazioni affidabili, proprio perché, la statistica, non fa errori e non ammette eccezioni, mostrando la cruda e reale verità che i dati riscontrabili esprime.

Non possiamo perciò che convenire e favorire il concetto con il quale asseriamo, che solo attraverso l’osservazione statistica si è, poi, nella condizione di trarre valutazioni a più alta affidabilità di altre.

Cogliamo pertanto l’occasione per rispondere al commento/domanda di valentino nella new https://www.lottogazzetta.it/comment.php?comment.news.7886 dicendo che, benché il campo d’indagine sia ancora inesplorato è possibile applicare, anche in questi casi, i soliti “filtri statistici” che possono differire a seconda dell’approccio che si desidera utilizzare.

Filtri che naturalmente sono frutto della fantasia dello studioso, e che possono essere valutati solo sul “campo di battaglia”. Un inizio, ad esempio, potrebbe essere quello di ricercare tra gli ambi che si apprestano a eguagliare il loro storico, quei numeri che in qualche misura presentano scompensi, oppure super frequenze attuali e utilizzarli come capogioco per gli ambi da considerare.

Un altro prendere in considerazione le diverse forme di sincronismo, presenti tra gli ambi in analisi, del tipo biambi o triambi con lo stesso capogioco o semplicemente biambi o triambi sincroni.

Insomma questo campo investigativo si presta a diversi approcci di gioco e la bontà, o meno, dipende dal verificare cosa effettivamente, seguendo questa o quella tattica, avrebbe permesso di raggiungere i risultati migliori.

Dobbiamo purtroppo arrenderci all’evidenza e avere ben chiaro il concetto che sarà più facile fare una giocata perdente che una vincente, ma il nostro scopo, appunto, è quello di cercare ridurre le perdenti a favore di quelle vincenti, aiutandoci come possiamo con la statistica.

Indicazioni di gioco dall’estrazione del lotto di oggi 29/08/2013

 

Roma per ambo 41.57.12.35.01