Santo Stefano Santo del giorno per il 26 dicembre

0
3461
Santo del giorno per il 26 dicembre
Santo del giorno per il 26 dicembre

Santo Stefano

Santo del giorno per il 26 dicembre

(dc 36)

La storia di Santo Stefano

“Mentre il numero di discepoli continuava a crescere, i cristiani di lingua greca si lamentavano dei cristiani di lingua ebraica, dicendo che le loro vedove venivano trascurate nella distribuzione quotidiana. Così i Dodici convocarono la comunità dei discepoli e dissero: “Non è giusto per noi trascurare la parola di Dio per servire a tavola. Fratelli, scegliete tra voi sette uomini rispettabili, pieni di Spirito e saggezza, che nomineremo a questo compito, mentre noi ci dedicheremo alla preghiera e al ministero della parola “. La proposta era accettabile per l’intera comunità, così hanno scelto Stefano, un uomo pieno di fede e di Spirito Santo … “(Atti 6: 1-5).

Atti degli Apostoli dice che Stefano era un uomo pieno di grazia e potere, che operava grandi meraviglie tra la gente. Alcuni ebrei, membri della sinagoga dei liberti romani, hanno discusso con Stefano, ma non hanno dimostrato alcuna corrispondenza con la saggezza e lo spirito con cui ha parlato. Hanno persuaso gli altri a rendere l’accusa di bestemmia contro di lui. Fu sequestrato e portato davanti al Sinedrio.

Nel suo discorso, Stefano ha ricordato la guida di Dio attraverso la storia di Israele, così come l’idolatria e la disobbedienza di Israele. Ha poi affermato che i suoi persecutori stavano mostrando questo stesso spirito. “… ti opponi sempre allo Spirito santo; sei proprio come i tuoi antenati “(Atti 7: 51b).

Il discorso di Stefano ha portato la rabbia dalla folla. “Ma lui, ripieno dello Spirito santo, guardò intensamente in cielo e vide la gloria di Dio e Gesù in piedi alla destra di Dio, e disse: ‘Ecco, vedo i cieli aperti e il Figlio dell’Uomo in piedi la mano destra di Dio. ‘ … Lo cacciarono fuori dalla città e cominciarono a lapidarlo. … Mentre lapidavano Stefano, gridò: “Signore Gesù, ricevi il mio spirito”. … ‘Signore, non tenere questo peccato contro di loro’ “(Atti 7: 55-56, 58a, 59, 60b).


Riflessione

Stefano è morto come Gesù: falsamente accusato, portato a condanna ingiusta perché ha detto la verità senza paura. Morì con gli occhi fissi su Dio e con una preghiera di perdono sulle sue labbra. Una morte “felice” è quella che ci trova nello stesso spirito, sia che la nostra morte sia silenziosa quanto quella di Giuseppe o violenta come quella di Stefano: morire con coraggio, totale fiducia e amore perdonatore.


Santo Stefano è il Santo Patrono di:

diaconi

Previsioni di gioco valide 6 colpi ad iniziare dalle estrazioni dal 26/12/2018

LOTTO

Firenze e Torino ambata 62

Per ambo e terno a Tutte 62.21.52

MILLIONDAY

40.6.48.17.22

10eLotto SERALE

44.23.62.19.80.70.46

SUPERENALOTTO

30.25.42.26.51.18

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.