Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

San Teodosio Santo del giorno per il 11 gennaio

0

Pubblicità

San Teodosio

Santo del giorno per il 11 gennaio

423 – 529 )

La storia di San Teodosio

San Teodosio nacque in Cappadocia nel 423. Desiderava visitare i Luoghi Santi, e sulla sua strada visitò Saint Simeon Stylites per chiedere il suo consiglio. Simeone lo vide tra la folla e lo chiamò col suo nome: Teodosio, servo di Dio, sei il benvenuto. 

Il suo desiderio di seguire Gesù Cristo lo attirò alla vita religiosa. Si mise sotto Longino, un santissimo eremita, che lo mandò a governare un monastero vicino a Betlemme. Incapace di portarsi a comandare gli altri, fuggì in una caverna, dove viveva in penitenza e preghiera. 

La sua grande carità, tuttavia, gli impedì di rifiutare l’incarico di alcuni discepoli, i quali, pochi all’inizio, divennero nel tempo un vasto numero; e Teodosio costruì un grande monastero e tre chiese per loro.

Il santo monaco fu infine nominato dal vescovo di Gerusalemme Superiore di tutte le comunità religiose della Palestina. Lui e San Saba, che erano stati nominati da Sallustio, lo stesso vescovo, a presiedere gli eremiti palestinesi, spesso consultati insieme su temi di pietà ed edificazione e sui mezzi per procurare la gloria di Dio. 

San Teodosio si è adattato così attentamente ai personaggi dei suoi sudditi che i suoi rimproveri furono amati piuttosto che temuti. Ma in un’occasione fu costretto a mettere da parte alla comunione degli altri un religioso colpevole di un grave errore. 

Invece di accettare umilmente la sua condanna, il monaco era abbastanza arrogante da accusare di scomunicare Teodosio per vendetta. Teodosio non pensò all’indignazione, né alla propria posizione, ma si sottomise docilmente a questa falsa e ingiusta scomunica.

Teodosio non ha mai rifiutato l’assistenza a nessuno in povertà o afflizione; in alcuni giorni i monaci posavano più di cento tavoli per i bisognosi. In tempi di carestia, Teodosio proibì che le loro elemosine diminuissero e spesso moltiplicarono miracolosamente le provviste. 

Costruì cinque ospedali, in cui serviva amorevolmente i malati, mentre con assidua lettura spirituale si manteneva in perfetto ricordo. Si oppose con successo all’eresia euterica a Gerusalemme e in tutta la Palestina, e per questo fu bandito dall’imperatore Anastasio. 

Il suo esilio durò poco, poiché l’imperatore che sostenne gli eretici morì poco dopo colpito da un fulmine.

Il santo abate soffrì di una lunga e dolorosa malattia e rifiutò di pregare per essere curato, definendolo una salutare penitenza per i suoi precedenti successi. Morì all’età di centosei.

Riflessione . San Teodosio, per amore della carità, ha sacrificato tutto ciò che più ha apprezzato: la sua casa per l’amore di Dio e la sua solitudine per l’amore del prossimo. La nostra può essere vera carità se ci costa poco o niente?

Previsioni di gioco valide 6 colpi ad iniziare dalle estrazioni dal 11/01/2019

LOTTO

Torino ambata 44

Per ambo e terno a Tutte 44.29.51

MILLIONDAY

36.25.41.50.7

Pubblicità

10eLotto SERALE

42.26.52.38.9.45.66.11

SUPERENALOTTO

Pubblicità

39.30.40.71.17.60

Pubblicità

Lascia una risposta

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Cliccando su “ACCETTA”, o facendo lo scroll, acconsenti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi