Metodo distanza “7”

0
203
Metodo distanza “7”
Metodo distanza “7”

Metodo distanza “7”Metodo distanza “7”

Questa semplice, ma efficace, tecnica di gioco si basa essenzialmente sull’osservazione visiva della disposizione che i numeri assumono sul quadro estrazionale.

Il quadro estrazionale, sia ben chiaro, non è il tabellone dei 90 numeri, bensì è costituito da un certo numero di estrazioni di tutte e 11 le ruote.

Ad esempio può essere formato da tutte le estrazioni tenute nell’ultimo mese, oppure le ultime 50, e così via.

Chiarito questo punto importante, la tecnica consiste nel ricercare su questo quadro estrazionale, uno stesso numero sortito in due ruote che disti tra le due ruote di 7 caselle (distanza 7 appunto). Questa distanza tra lo stesso numero in due ruote, non comprende le caselle del numero e partendo dalla casella successiva si devono contare altre 7 caselle con altri sette numeri, prima di trovare la casella che contiene lo stesso numero.

Spiegata così, forse, potrà sembrare difficile da applicare, però garantisco che una volta capito il funzionamento è di una estrema semplicità.

Rintracciata una condizione idonea, in altre parole che vengano rispettate le condizioni sin qui espresse, è possibile puntare alla vincita dell’ambata in due ruote e, in qualche caso, anche della vincita dell’ambo.

Queste le regole da osservare una volta rintracciata una condizione di gioco.

  1. Se la distanza delle sette caselle vede il numero uguale in due ruote contigue tra loro, allora giocare per ambata il numero uguale in queste due ruote.
  2. Se la distanza delle sette caselle non è in due ruote contigue, allora l’ambata andrà giocata nella ruota immediatamente a sinistra della prima ruota e, quindi, nella ruota immediatamente dopo della seconda ruota.
  3. Per la sorte dell’ambo, è necessario abbinare i numeri che occupano le sette caselle intermedie tra le due ruote che hanno dato luogo alla messa in atto della procedura di gioco.

Osserviamo ora un esempio pratico.

(Segue a pag.2)