LA TEORIA TRIPLARE (IV parte)

0
157
Teoria triplare
Teoria triplare

Teoria triplare Il discorso sui simpatici è fatto da Cutillo in un modo che, c’è da scommettere, nemmeno lui ci capiva niente! Mentre Holstein diventa categorico e sentenzia: “Prodigiosa virtù del numero, chi mai arrivò ad intenderti in tutta la tua estensione? Ogni numero ha il suo simpatico, cui naturalmente risponde il numero che è già sortito dall’urna; ad essa ha la sua relazione e simpatia con quello che deve sortire. Impara ora l’arte mirabile di trovare i simpatici e combinarli, ed avrai ottenuto l’intento”.

Dunque  per Holstein tutto dipende dai simpatici e ne è tanto convinto che rincara la dose di ottimismo: “Tutto il segreto si nasconde in saper trovare i simpatici dei numeri che hanno la naturale connessione con i numeri già sortiti.
O felice te, se in ogni estrazione antecedente osserverai con diligenza nei già sortiti la proporzione che passa fra loro per accertarti quindi di quelli che debbono sortite. E con afflato lirico ci fa conoscere per quale scopo ha egli scritto “Il vero tesoro nascosto”:

Qui della gloria il gran segreto è sciolto,
Fuor di colonna sta la chiave aperta
E il simpatico tiene a lei rivolto,
Ridente il ciglio; la fortuna è certa,
Negli anteriori estratti osserva in volto
Il mistero: che il simpatico disvela,
E la fortuna a te non più si cela.

e in quattordici “articoli” la “dottrina meravigliosa” spiega.
Ma, voi pensate che con Holstein diventa facile capire qualcosa sui famosi simpatici da cui tutto dipende? Non c’è da sperare!

Una precisazione, Cutillo e Holstein chiamano “proporzione” ciò che in matematica è la “progressione” e, quindi, dicono che la tripla è la proporzione aritmetica dei numeri con la differenza di tre come: 1  4  7; 2  5 8; 3  6  9, mentre queste sono tre progressioni aritmetiche finite perché ciascuna è formata da tre numeri tra i quali la differenza fra ciascun numero e il precedente è costante:

4-1 = 3, 7-4 = 3; 5-2 = 3, 8-5 = 3; 6-3 = 3, 9-6 = 3.

Holstein di fronte al quadrato numerico:

                                   1          2          3
                                   4          5          6
                                   7          8          9

trova prodigioso che questo “quadrato proporzionale” presenta una meravigliosa “progressione” (??) perché le somme dei numeri in colonna sono, rispettivamente: 12, 15, 18 con la differenza di tre, i cui congiuntivi sono: 3, 6, 9, la tripla massima di Teone o la terna materiale degli occultisti.

Seguendo lo scritto di Holstein sembra, sul discorso dei simpatici, di poter venire a capo, il fatto però è che i cabalisti ne fanno sempre una più del diavolo! Adesso vedremo come.

(Tratto dal nostro settimanale Lotto Gazzetta e scritto da Guido Manfredonia)