La colonna del numero Cardine “55”

0
319
tavola del cappuccino
tavola del cappuccino

La colonna del numero Cardine “55”

Eccoci ora ad affrontare la spiegazione riguardante la quinta colonna, ovvero la colonna più esterna di tutte, posta in basso orizzontalmente, che inizia sulla sinistra con il numero 31 e termina sulla destra con il 25.

Noi preferiamo chiamare questa specifica colonna con il nome di colonna cardine, in quanto il numero specifico che essa rappresenta non è una chiave come per le altre colonne, bensì esprime un numero con una delle caratteristiche precise che serviranno, in seguito, ad alcune applicazioni per ricavare delle previsioni attendibili.

Anche in questo caso andremo ad osservare la simmetria risultante tra i numeri della colonna cardine e, infatti, prendendo il primo sulla sinistra, il 30, e l’ultimo sulla destra, il 25, e sommandoli tra di loro otteniamo che 30 + 25 uguale 55, dove 55 rappresenta il numero cardine.

Anche in questo caso, sommando tra di loro i numeri diametralmente opposti, si ottiene sempre e comunque il valore del numero cardine, cioè il numero 55.

tavola del cappuccino
tavola del cappuccino

Siamo del parere che l’ultima colonna orizzontale esterna, quella relativa al numero cardine, oltre a determinare specifiche simmetrie, possiede anche delle proprietà matematiche che vedremo al termine di questo intervento.

La colonna del numero cardine, se posta a confronto con tutte le altre quattro colonne, permette di confermare il valore delle quattro chiavi precedenti.

In un precedente intervento abbiamo già visto che sommando tra di loro i numeri diametralmente opposti, disposti sulla tavola, appartenenti alla colonna orizzontale posta in alto e alla colonna orizzontale posta in basso (la colonna dei numeri cardine), come ad esempio il primo numero sulla sinistra di entrambe le colonne che sommati tra loro danno come risultato la chiave 19.

Opponendo tra di loro la colonna verticale di destra con la colonna dei numeri cardine, iniziando dal primo numero di ciascuna di esse, e facendo le rispettive somme, otteniamo la chiave 37.

Opponendo la colonna verticale di sinistra con la colonna dei numeri cardine, iniziando dal primo numero in basso per la colonna verticale e dal primo numero sulla sinistra della colonna dei numeri cardine, e sommando tra loro i rispettivi numeri ricaveremo sempre la chiave 91.

Infine sommando tra di loro il primo numero a destra della seconda colonna orizzontale, posta in basso e attaccata alla tavola, con il primo numero posto a sinistra della colonna dei numeri cardine, si ottiene sempre il numero chiave 73.

In precedenza abbiamo detto che il numero 55 possiede delle proprietà matematiche ben precise. Il 55 è un numero difettivo, è un numero triangolare, è un numero ottagonale, è un numero ennagonale centrato.

E oltre ad essere un numero derivante dalla somma dei primi 10 numeri, ovvero da 1 + 2 + 3 + 4 + 5 + 6 + 7 + 8 + 9 + 10 = 55, il numero 55 è anche il 10º numero della successione di Fibonacci.

Appuntamento al prossimo intervento.

Indicazioni di gioco per l’estrazione del lotto di oggi 12. 08. 2014

Palermo e Roma e tutte per ambo e terno

06.50.81

69.50.22