Il Santo del giorno: Sant’Antonio di Padova

0
634
santo del giorno, estrazioni lotto
santo del giorno, estrazioni lotto

Sant’Antonio di Padova

Santo del giorno per il 13 giugno

(1195 – 13 giugno 1231)

Storia di Sant’Antonio di Padova

La chiamata del Vangelo di lasciare tutto e seguire Cristo era la regola della vita di Antonio. Più e più volte, Dio lo ha chiamato a qualcosa di nuovo nel suo piano. Ogni volta che Antonio rispondeva con rinnovato zelo e sacrificio per servire il suo Signore Gesù più completamente.

Il suo viaggio come servitore di Dio iniziò giovanissimo quando decise di unirsi agli Agostiniani a Lisbona, rinunciando a un futuro di ricchezza e potere per essere un servitore di Dio. Più tardi, quando i corpi dei primi martiri francescani attraversarono la città portoghese dove era di stanza, fu di nuovo pieno di un intenso desiderio di essere uno di quelli più vicini a Gesù stesso: quelli che muoiono per la Buona Novella.

Così Antonio entrò nell’Ordine Francescano e partì per predicare ai Mori. Ma una malattia gli ha impedito di raggiungere questo obiettivo. Andò in Italia e fu di stanza in un piccolo eremo dove trascorse la maggior parte del suo tempo pregando, leggendo le Scritture e svolgendo mansioni umili.

La chiamata di Dio è tornata ad un’ordinazione in cui nessuno era disposto a parlare. L’umile e obbediente Antonio accettò esitante il compito. Gli anni di ricerca di Gesù in preghiera, di lettura della Sacra Scrittura e di servirlo in povertà, castità e obbedienza avevano preparato Antonio per permettere allo Spirito di usare i suoi talenti. Il sermone di Antonio era sbalorditivo per coloro che si aspettavano un discorso impreparato e non conoscevano il potere dello Spirito di dare parole alle persone.

Riconosciuto come grande uomo di preghiera e grande studioso di teologia e di Scritture, Antonio divenne il primo frate ad insegnare teologia agli altri frati. Presto fu chiamato da quel posto per predicare agli Albigesi in Francia, usando la sua profonda conoscenza della Scrittura e della teologia per convertire e rassicurare coloro che erano stati fuorviati dalla loro negazione della divinità di Cristo e dei sacramenti ..

Dopo aver guidato i frati nel nord Italia per tre anni, ha fatto il suo quartier generale nella città di Padova. Riprese la sua predicazione e iniziò a scrivere note di sermone per aiutare altri predicatori. Nella primavera del 1231 Antonio si ritirò in un convento di Camposampiero dove aveva una sorta di casa sull’albero costruita come eremo. Lì pregò e si preparò per la morte.

Il 13 giugno si ammalò gravemente e chiese di essere riportato a Padova, dove morì dopo aver ricevuto gli ultimi sacramenti. Antonio è stato canonizzato meno di un anno dopo e nominato Dottore della Chiesa nel 1946.


Riflessione

Antonio dovrebbe essere il patrono di coloro che trovano le loro vite completamente sradicate e impostate in una direzione nuova e inaspettata. Come tutti i santi, è un perfetto esempio di trasformare completamente la propria vita in Cristo. Dio fece con Antonio come Dio piaceva – e ciò che piacque a Dio fu una vita di potere spirituale e brillantezza che attira ancora oggi l’ammirazione. Colui che la devozione popolare ha nominato come cercatore di oggetti perduti si è trovato perdendo totalmente alla provvidenza di Dio.


Sant’Antonio di Padova è il Santo Patrono di:

Oggetti persi Viaggiatori 
poveri

Previsioni di gioco valide 6 colpi ad iniziare dalle estrazioni del lotto del 14/6/2018

Bari ambata 34

Per ambo e terno anche a Tutte 34.79.29

Sommario
Il Santo del giorno: Sant'Antonio di Padova
Nome dell'articolo
Il Santo del giorno: Sant'Antonio di Padova
Descrizione
Il suo viaggio come servitore di Dio iniziò giovanissimo quando decise di unirsi agli Agostiniani a Lisbona, rinunciando a un futuro di ricchezza e potere per essere un servitore di Dio.
Autore
Editore
Lotto Gazzetta
Logo editore