Pedro de San José Betancur Santo del giorno per il 26 aprile

0
233
Santo del giorno, numeri ritardatari, estrazioni del lotto
Santo del giorno, numeri ritardatari, estrazioni del lotto

Santo del giorno per il 26 aprile

(19 marzo 1626 – 25 aprile 1667)

La storia di San Pedro de San José Betancur

L’America Centrale rivendicò il suo primo santo con la canonizzazione di Pedro de San José Betancur. Conosciuto come “San Francesco d’America”, Pedro de Betancur è il primo santo ad aver lavorato e morto in Guatemala.

Pedro desiderava molto diventare un prete, ma Dio aveva altri piani per il giovane nato in una povera famiglia a Tenerife nelle Isole Canarie. Pedro era un pastore fino all’età di 24 anni, quando iniziò a dirigersi verso il Guatemala, sperando di entrare in contatto con un parente impegnato nel servizio governativo lì. Quando raggiunse l’Avana, era senza soldi. Dopo aver lavorato lì per guadagnare di più, è arrivato a Città del Guatemala l’anno successivo. Quando arrivò, era così indigente che si unì alla paniera che i Francescani avevano stabilito.

Presto, Pedro si iscrisse al collegio locale dei gesuiti nella speranza di studiare per il sacerdozio. Per quanto ci provasse, tuttavia, non riusciva a padroneggiare il materiale; si è ritirato da scuola. Nel 1655, si unì all’Ordine Francescano Secolare. Tre anni dopo, aprì un ospedale per i poveri convalescenti; un rifugio per i senzatetto e presto seguì una scuola per i poveri. Non volendo trascurare i ricchi di Città del Guatemala, Pedro cominciò a camminare attraverso la loro parte della città suonando un campanello e invitandoli a pentirsi.

Altri uomini vennero a condividere il lavoro di Pedro. Da questo gruppo venne la congregazione di Betlemme, che ottenne l’approvazione papale dopo la morte di Pedro. Una comunità di sorelle di Betlemme, fondata in modo simile dopo la morte di Pedro, è stata ispirata dalla sua vita di preghiera e compassione.

A volte gli viene attribuita l’origine della processione di posadas della vigilia di Natale in cui le persone che rappresentano Maria e Giuseppe cercano un alloggio notturno dai loro vicini. L’usanza si diffuse presto in Messico e in altri paesi centroamericani.

Pedro morì nel 1667 e fu canonizzato da Papa Giovanni Paolo II a Città del Guatemala il 30 luglio 2002.

Definendo il nuovo santo un “esempio eccezionale” della misericordia cristiana, il Santo Padre ha osservato che San Pedro praticava la misericordia “eroicamente con i più poveri e i più poveri”. Parlando ai circa 500.000 guatemaltechi presenti, il Santo Padre ha parlato dei mali sociali che affligge il paese oggi e del bisogno di cambiamento.

“Pensiamo ai bambini e ai giovani che sono senza casa o privi di istruzione; di donne abbandonate con i loro numerosi bisogni; delle orde di emarginati sociali che vivono nelle città; delle vittime della criminalità organizzata, della prostituzione o della droga; dei malati trascurati e degli anziani che vivono nella solitudine “, ha detto nell’omelia durante la liturgia di tre ore.


Riflessione

Come esseri umani, spesso siamo orgogliosi della nostra capacità di ragionare. Ma come dimostra la vita di Pedro, altre abilità potrebbero essere un elemento ancora più cruciale della nostra umanità rispetto a una mente intelligente: compassione, immaginazione, amore. Incapace di padroneggiare gli studi per il sacerdozio nonostante i suoi sforzi, Pedro rispose ai bisogni dei senzatetto e dei malati; ha fornito educazione ai poveri e salvezza ai ricchi. Diventò santo – in quanto completamente umano come nessuno di noi può mai essere.

Previsioni di gioco valide 6 colpi ad iniziare dalle estrazioni del lotto del 26/4/2019

Palermo ambata 46

Per ambo e terno anche a Tutte 46.55.31

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.