Cicli di scompenso?

0
239

Stabilire quanti cicli predefiniti osservare, per poter affermare con buona approssimazione quali numeri fortemente scompensati mettere in gioco, è un incarico davvero arduo, tuttavia proveremo a dare qualche indicazione di massima per soddisfare una paio di richieste giunte in tal senso.

Innanzi tutto è doveroso stabilire il principio che sia per i numeri, sia per una qualsiasi combinazione numerica, indipendentemente dal numero di cicli osservati, un singolo ciclo sia sempre pari al suo ciclo teorico di caduta.

Siamo dell’opinione che decidere a priori quanti cicli debbano concorrere all’osservazione statistica, non sia una “tattica” d’indagine molto remunerativa, ma che sia opportuno partire da un certo numero di cicli e aumentarli, a uno a uno, per rintracciare quei casi che, man mano che si procede, si prospettano validi sotto il profilo analitico.

 Questo modo di procedere porta immancabilmente a evidenziare situazioni di scompenso molto elevate che, a prescindere dal ritardo cronologico dei numeri o combinazioni osservate, sono portate per ragioni di riequilibrio statistico a una fase certa di compenso.

 Questo tipo di ricerca è possibile farla con la maggior parte dei software in circolazione e, se avrete tempo e pazienza, potrete verificare da Voi l’attendibilità di quanto sin qui esposto.

 Le indicazioni che seguono, valide a iniziare dall’estrazione del lotto del 30/11/2013, hanno una validità di 9 colpi, poiché prendono in considerazione il ciclo teorico di un numero in due ruote e i numeri proposti sono quelli sui cui, attualmente, pesa un forte scompenso su 14 cicli consecutivi:

 Sorte di estratto in due ruote

 

Palermo e Roma 34

Firenze e Milano 77

Milano e Roma 74

Palermo e Torino 21