Chiave “37”

0
350
Tavola del cappuccino
Tavola del cappuccino

Per come è articolata nella sua struttura, la Tavola del Cappuccino, è davvero un insieme di simmetrie e armonie numeriche che solo un occhio allenato, e un’inclinazione specifica, riescono pienamente a cogliere.

Le colonne esterne rappresentano visivamente una cornice, ma nella realtà della loro conformazione, concorrono anch’esse a realizzare delle corrispondenze e degli equilibri numerici che partecipano alla struttura armonica di tutto l’insieme.

Anche le tre colonne orizzontali, quella sopra e quelle due sotto, nella loro diametrale opposizione danno l’opportunità di mantenere inalterata la regolarità con la quale i numeri occupano le varie posizioni al suo interno.

Lo stesso concetto delle triple, la minima, la media e la massima, lo ritroviamo anche nelle tre colonne orizzontali.

Prendendo ora in esame soltanto la colonna orizzontale in alto, e la colonna orizzontale attaccata alla tavola, possiamo ricavare un’altra vera chiave.

Senza ripercorrere il discorso della razionalizzazione delle triple, cioè andare a calcolare se i tre numeri osservati appartengano a una tripla minima, media o massima (ormai dovreste avere appreso dall’intervento precedente), iniziamo a considerare il primo numero posto in alto a sinistra della colonna esterna orizzontale, il numero 79.

Tavola del cappuccino

Facciamo la stessa cosa sulla colonna orizzontale in basso, prendendo il primo numero a sinistra, il numero 48.

Sommando tra loro questi due numeri, e applicando la regola del fuori 90 quando necessario, abbiamo:

79+48=127-90=37

Ripetendo questa operazione, in altre parole la somma dei numeri diametralmente opposti delle due colonne orizzontali prese in esame, otterremo che tutte le somme daranno luogo al numero “chiave 37”.

Ai più attenti non sarà di certo sfuggito un particolare, quale?

Il numero 37 non è altro che l’opposto, il vertibile, l’inverso del numero “chiave 73” rintracciato nel intervento del post a lui relativo.

Questa forma di simmetria “inversa” rappresenta anch’essa una continuità armonica nella comprensione della Tavola del Cappuccino, e contribuisce a mantenere inalterata le regolarità e le proporzioni che in essa sono riscontrabili.

La tavola vuole, forse, dirci che i numeri in essa contenuti vanno interpretati e letti come si ci trovassimo davanti a uno specchio? Oppure dirci semplicemente che ogni numero risponde a determinate leggi che solo loro, al momento conoscono? Oppure ancora farci intendere che è con le cifre con cui sono composti i numeri che è possibile prevedere, nel gioco del lotto, cosa c’è da attendersi in futuro?

Domande alle quali cercheremo di rispondere nei nostri prossimi interventi.

 

(segue)

Indicazioni di gioco dalle estrazioni del lotto di oggi 31/07/2014

Venezia terzine per ambo

80 45 10

21 76 41

52 17 72