Caccia all’ambata

0
1231

Com’è stato detto in più di una circostanza, la tecnica della “Matematica Sommativa” è soltanto una forma d’indagine statistica che poggia le sue conclusioni sul ripetersi di specifici eventi.

Non deve perciò destare meraviglia, o tanto meno incredulità, quando i risultati ottenibili da queste tecniche di gioco, si presentano con un’incidenza statistica del 100%

Se così fosse realmente, però, il gioco lotto non avrebbe più scampo perché prevedibile nelle estrazioni.

Il trucco, o forse sarebbe meglio dire lo stratagemma, che è spesso usato in questi casi, consiste nel proporre soluzioni di gioco che in periodi circoscritti hanno mantenuto l’aspettativa della vincita nel 100% dei casi osservati.

Chi è addetto ai lavori sa bene che il 100% dei casi osservati è solo una minima parte dei casi totali, poiché non corrisponde alla realtà degli eventi complessivi, bensì, come specificato, soltanto alla piccola frazione presa in esame.

Se affermiamo, ad esempio, che preso il primo estratto dell’ultima estrazione del mese nella ruota di Cagliari, e gli sommiamo il fisso 33 e poi giochiamo per estratto il numero risultante (con il fuori 90 se è il caso) nel comparto di Venezia, per nove colpi, negli ultimi otto mesi avremmo sempre realizzato la vincita.

L’affermazione appena fatta è una dichiarazione reale e dimostrabile e, negli ultimi otto mesi, ha permesso di raggiungere l’obiettivo dichiarato.

Attenzione però, perché questo vale solo negli ultimi otto mesi, non per i precedenti e non per i mesi a venire.

La messa in atto di questa strategia di gioco risiede nella speranza che quanto accaduto negli ultimi otto mesi, posso ancora ripetersi nel mese in corso.

Chi utilizza una metodologia simile, deve essere a conoscenza che sta mettendo in gioco “La Speranza” che lo stesso evento torni a ripetersi, ma senza riporre in questo nessuna certezza.