Home » Statistica » Articoli statistici » Aspettabilita singola

Aspettabilita singola

L’Aspettabilità di una qualsiasi combinazione numerica al gioco del lotto, è un valore che va da “0” a “1”, da non confondere aspettabilita con la probabilità, ed è ottenuta dal raffronto tra una statistica reale con una teorica.

La statistica reale rappresenta il dato ottenibile dall’osservazione attuale della combinazione presa a esame, sia questo basato sulla frequenza, sul ritardo o su qualsiasi altro metodo analitico.

La statistica teorica, invece, rappresenta l’andamento costante che dovrebbe tenere quella specifica combinazione presa in esame, nel momento in cui questa è osservata.

Le differenze, le fluttuazioni, le diversità ottenibili da questi confronti, portano all’applicazione della formula dell’Aspettabilità, le quali ci forniscono un dato di valutazione sulla combinazione osservata.

L’esame, l’analisi, lo studio di una singola Aspettabilità, però, oltre a evidenziare solo quella specifica situazione analitica adottata, non consente una valutazione della combinazione nel contesto generale di tutte le altre analisi possibili.

Una sola Aspettabilità è “limitante” e si ferma solo alla valutazione del fenomeno statistico osservato, mentre per avere una stima più ampia di tutto l’insieme, è necessario procedere con l’applicazione di più Aspettabilità.

Si renderà necessario, quindi, esaminare la combinazione sotto osservazione da altri punti di vista statistici, in maniera che le Aspettabilità reciproche di ciascun’analisi forniscano un unico dato, in grado di rappresentare la “media” di tutte le Aspettabilità che hanno concorso al calcolo finale.

Il numero di Aspettabilità calcolabili è teoricamente infinito, e dipende, appunto, dalle differenti analisi statistiche messe in atto nelle ricerche adottate.

Più alto sarà il numero di Aspettabilità che partecipano al raggiungimento di un’Aspettabilità media, e più veritiero sarà il dato con esse ottenibile.

La formula per il calcolo dell’Aspettabilità singola è semplicissima ed è data da:

A=Sr(Sr+St)

Dove A è l’aspettabilità da calcolare nella singola statistica osservata, Sr rappresenta il valore reale della statistica messa in atto (ritardo, frequenza, scarto, ecc), mentre St esprime il valore teorico della statistica adottata (ritardo, frequenza, scarto, ecc).

L’Aspettabilità media (Am) sarà fornita dalla somma delle Aspettabilità adottate, fratto il numero delle Aspettabilità stesse, quindi avremo, ad esempio:

Am= A1+A2+A3+A4/4

Dove A1, A2, A3 e A4 sono le Aspettabilità calcolate, e 4 è il numero di Aspettabilità totali.

Ora ci occuperemo del calcolo di una singola Aspettabilità, riferita all’ambo a tutte.

Il tabellone degli ambi, calcolato dal 1871 ai nostri giorni, riferito alle presenze degli ambi sortiti a tutte le ruote, evidenzia la scarsa presenza estrattiva riferita a due specifici ambi a Tutte le Ruote che, proprio nel periodo osservato, hanno dato luogo a 152 sortite ciascuno.

Dal 1871 a oggi sono state tenute 8762 estrazioni e, in questo intervallo, essendo il ritardo naturale di un ambo a tutte pari a 40,50 estrazioni, avremmo teoricamente dovuto assistere a:

St=8761/40,50=216

Dove 216 rappresenta il numero di volte che ciascuno dei 4005 ambi possibili con i 90 numeri del gioco del lotto, sarebbero, teoricamente, dovuti sortire dal 1871 a oggi.

Sappiamo che i due ambi sono, invece, sortiti “appena” 152 volte ciascuno e perciò ne calcoliamo l’aspettabilità riferita al tipo di analisi messa in atto.

A= Sr/(Sr+St)

 Sostituendo abbiamo

A=216/(216+152)=0,587

Dove 0,587 rappresenta il grado di fiducia da attribuire a ciascuno dei due ambi che sono sortiti, in tutta la storia, per 152 volte a tutte le ruote.

Naturalmente più alto sarà il valore ottenuto, in altre parole più si avvicina a “1”, e più l’indicazione sarà da ritenersi attendibile.

Questo è un argomento senza fine, che comunque a breve riprenderemo con altri approfondimenti, perché per quanto se ne dica e se ne racconti in giro, a parlarne per primi e teorizzare il tutto, siamo stati noi di Lotto Gazzetta (Gino Pinna e il Fisico).

Indicazioni di gioco dall’estrazione del lotto di oggi 31/10/2013

 

Ambi a tutte

21.61, e 27.34

Gino Pinna

Lascia un Commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi