Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Home Metodi Metodi Antichi Gli ambi secchi mensili

Gli ambi secchi mensili

0
470
estrazioni del lotto del 30/01/2014
estrazioni del lotto del 30/01/2014

In questa sezione sono presentati metodi di gioco di un lontano passato, ma nonostante “l’età” di queste procedure, la loro mano cabalisticaesecuzione è ancora fresca e attuale, tanto da riscuotere le simpatie e, in molte circostanze, confermarsi ancora vincenti come lo fuorno un tempo.

Quella che segue è una importantissima operazione di Padre Venanzio, un altro classico della numerica che ha lasciato una quantità di opere inedite, intorno al Lotto con la quale si possono rintracciare venticinque ambi secchi mensili. L’eccelsa ed originalissima operazione trae origine dalla ripetizione delle figure del primo e quinto di ogni ultima estrazione abbinate fra loro, dando luogo alla formazione dell’ambo secco.

Il giuoco delle due figure, cioè la ripetizione delle stesse, dell’ultima estrazione del mese, per quello successivo, costituisce indubbiamente un giuoco infallibile ma la posta del giuoco si riduce ad impostare ben 100 ambi. Nei quali, infallibilmente, si riproduce la vincita.

Per i giuocatori di sistema l’azzardo e la speculazione de 100 ambi mensili, con oculate poste progressive, rappresenta anche un modesto impiego di capitale, se si tiene conto del limitato margine di utile, ma per tutti gli altri dilettanti tale impresa riesce affatto problematica. E questa circostanza indusse Padre Venanzio a restringere il giuoco dei 100 ambi mensili ad appena 25 e, cioè, con metodo sperimentale proprio con la restrizione delle due figure abbinate, con regolatori, come è facile comprendere di figura di 9, per avere la ripetizione delle due figure anzidette.

Tale operazione, quindi, viene ridotta a due gruppi di numeri in figura. La prima è formata da una tripla in figura, completando i cinque numeri, dopo l’ultimo, con altri due in ordine di diecina di figura e la seconda con cinque numeri progressivi di figura. Con questi due gruppi si formano i famosi 25 ambi e, cioè, si combinano il primo contro il secondo.

Se, per esempio, dalle due operazioni di restrizione risultassero questi gruppi:

45 40
72 49
18 58
27 67
36 76

essi si combinerebbero nel modo seguente praticissimo:

45 con 40 49. 58. 67. 76 ambi 5
72 con 40. 49. 58. 67 76 ambi 5
18 con 40. 49. 58. 67. 76 ambi 5
27 con 40. 49. 58. 67. 76 ambi 5
36 con 40. 49. 58. 67. 76 ambi 5
 Totale ambi
         25

Ed ora passiamo ad alcuni esempi di riproduzioni nelle passate estrazioni.

 

ESEMPI

Ruota di Napoli: Ultima estrazione di gennaio 1934:

Primo estratto: 29 – Secondo estratto: 64

Questi due numeri appartengono alla figura 1 e 2. Il mese successivo dovrebbe quindi, avvenire la riproduzione abbinata di queste due figure. Per ottenere i due gruppi di cinque numeri ciascuno, è d’uopo applicare al primo e quindi estratto le chiavi o regolatori 45 e 72. E cosi si ha:

29         64

45         72

….         ….

74         46

11         55

47         64

56         73

65         82

 

L’incrocio delle due figure di 1 e 2, al mese successivo di febbraio, avvenne precisamente nei due gruppi ottenuti dalle due operazioni di restrizione e cioè:

con l’11 del primo gruppo e 55 del secondo gruppo appena alla terza settimana di giuoco.

Ancora un altro esempio.

Ruota di Bari: Ultima estrazione di agosto:

Primo estratto: 7 – Secondo estratto: 74

Al successivo mese di settembre, a Bari, doveva avvenire la riproduzione di queste due figure: 2 e 7.

Procedendo alla restrizione di Padre Venanzio, si ha:

 

7            74

45         72

….         ….

52         56

88         65

25         74

34         83

43         2

 

 

Alla terza estrazione del successivo mese di settembre, difatti, avvennero le riproduzioni delle figure di 2 e 7 nei due gruppi scaturiti dalle due operazioni di restrizione.

Nessun commento