Home » Statistica » Articoli statistici » Milano-Napoli e l’ambo bivalente
<

Milano-Napoli e l’ambo bivalente

Torniamo ad osservare una circostanza analitica che, statisticamente, presenta tutte quelle caratteristiche che la suggeriscono valida per un gioco d’attesa.

Ci riferiamo ad un ambo bivalente, in forte ritardo, nelle ruote di Milano e Napoli.

Cos’è un ambo bivalente?

Un ambo bivalente altro non è che un ambo che si è riprodotto in due ruote, nella stessa estrazione.

A sua volta un ambo bivalente può assumere diverse forme, ovvero altre denominazioni che sono determinate dalla posizione dei numeri che compongono un ambo bivalente.

Possiamo avere un ambo bivalente isotopo, cioè lo stesso ambo sortito in due ruote differenti e dove i numeri occupano le stesse identiche posizioni di estrazione.

Abbiamo poi l’ambo bivalente speculare, che altro non è che un ambo bivalente isotopo, ma dove i numeri che lo compongono occupano, si le stesse posizioni di estrazione, ma sono invertiti tra loro.

C’è poi l’ambo bivalente equidistante, che consiste in uno stesso ambo sortito in due ruote differenti, ma che la distanza dei due numeri che formano l’ambo (distanza intesa come spazi tra i numeri dell’estrazione) sia la stessa nelle due ruote, come ad esempio l’ambo 1.90 in prima e terza posizione in una ruota, e l’ambo 1.90in seconda e quarta posizione. In entrambi i casi si tratta dello stesso ambo, ma la distanza nelle posizioni occupate è la stessa.

Abbiamo anche l’ambo bivalente unito, cioè uno stesso ambo sortito in due differenti ruote, che occupa due posizioni contigue tra loro ed sono indifferenti le posizioni occupate, ma che i due numeri dell’ambo unito siano stati estratti consecutivamente tra loro nell’estrazione.

In chiusura abbiamo l’ambo bivalente in ruote consecutive, che altro non è che uno sesso ambo uscito nella stessa estrazione in due ruote consecutive tra di loro, indipendentemente dalla posizione che i due numeri dello stesso ambo occupano nelle due ruote.

Ed è proprio questa la situazione che a noi interessa al momento, perché si sta registrando un nuovo ritardo storico.

Occorre dire, innanzitutto, che un qualsiasi ambo bivalente, qualsiasi sia stata la sua forma, ha raggiunto un ritardo massimo pari a 1665 concorsi.

Ora, come abbiamo detto, abbiamo un ambo bivalente in due ruote consecutive tra loro che sta segnando un’assenza di 1639 colpi.

Tale ritardo, però, è il nuovo record storico spettante a questa conformazione d’ambo bivalente, in quanto un ambo bivalente in due ruote consecutive non aveva mai superato le 1380 estrazioni di ritardo.

La situazione, secondo il nostro punto di vista, è attraente e presenta il vantaggio di giocare in un’unica bolletta un solo ambo in due ruote.

Seguendo lo stesso ambo in due ruote, si spendono due euro a concorso e, in caso di vincita, sortendo l’ambo in una delle due ruote si incassano 235 euro netti

Indicazione di gioco valida dalle estrazioni del lotto di oggi 21/01/2017

Milano e Napoli ambo secco 5.25

Circa Gino Pinna

Lascia un Commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi